News & Fairs

News

14/12/2016 - Lafert ottiene il riconoscimento Cribis Prime Company

Cribis D&B riconosce a Lafert S.p.A. la massima affidabilità economico-commerciale. 


Cribis D&B, società specializzata nella fornitura di business information su imprese italiane ed estere, ha assegnato a Lafert S.p.A. il riconoscimento Cribis Prime Company, attribuendole il massimo livello di affidabilità come controparte di una transazione commerciale BtoB.


Il Cribis Prime Company è un riconoscimento di grande valore dato che ogni anno viene assegnato solo al 3% delle oltre 6 milioni di imprese italiane. Cribis D&B attribuisce questo riconoscimento utilizzando il Cribis D&B rating, un indicatore sintetico che, sulla base di un algoritmo statistico, misura la probabilità che un’azienda generi gravi insoluti commerciali. Per il calcolo vengono utilizzate numerose variabili, tra cui informazioni anagrafiche, indici e dati di bilancio, anzianità aziendale, esperienze di pagamento, presenza di informazioni negative.

Il riconoscimento Cribis Prime Company è quindi il massimo livello di valutazione dell'affidabilità commerciale di un'organizzazione ed è rilasciata solo ed esclusivamente ad aziende che mantengono costantemente un'elevata affidabilità economico-commerciale e sono virtuose nei pagamenti verso i fornitori. 


Questo importante riconoscimento è la conferma del livello di solidità economico-commerciale di Lafert S.p.A. e una garanzia per tutte le aziende che hanno scelto Lafert S.p.A. come partner commerciale.

 

Cribis D&B, parte del Gruppo CRIF S.p.A., è specializzata nella business information, fornendo il più ampio patrimonio informativo sulle imprese italiane e sui loro comportamenti di pagamento, e su oltre 250 milioni di imprese estere grazie all’appartenenza al Dun & Bradstreet Worldwide Network.

  • Lafert ottiene il riconoscimento Cribis Prime Company
  • Lafert ottiene il riconoscimento Cribis Prime Company

30/11/2016 - LAFERT AUSTRALIA: 20 ANNI DI SUCCESSI

Un nuovo traguardo è stato raggiunto: Lafert Electric Motors Australia celebra il suo 20° anniversario. 

 

“In questi anni, – esordisce Morgan Harrington, General Manager di Lafert Electric Motors Australia - siamo diventati il più importante distributore di motori elettrici in Australia e Nuova Zelanda grazie alla guida lungimirante del fondatore, Peter Harrington. Il brand ormai è diventato sinonimo di affidabilità, customizzazione del prodotto e costi accessibili. Ed il motore monofase Lafert è conosciuto in tutto il paese come il migliore motore presente sul mercato”.

 

Da noi, le aziende trovano non soltanto una vasta e diversificata gamma di motori, ma anche - puntualizza la Harrington - soluzioni personalizzate per ogni singola azienda e applicazione, grazie alla nostra ingegneria e produzione interamente in-house. Nello specifico, vendiamo principalmente a OEM dei settori pompe, ventilazione e centraline idrauliche. Inoltre, abbiamo molti distributori in tutta l’Australia e la Nuova Zelanda, tra i quali molti motor repair centre”.

 

I motori HPS sono una gamma in crescita, per la quale nutriamo molte aspettative, oltre agli ordini molto importanti già ricevuti e soddisfatti. La volontà – prosegue la General Manager di Lafert Electric Motors Australia - è quella di continuare a guidare questo processo di crescita con una strategia mirata, puntando soprattutto al mercato dei motori HP e dei servomotori.

 

Tra i prossimi step - conclude la Harrington - ampliare lo stock dei motori autofrenanti che stanno riscuotendo grande successo grazie alla garanzia di affidabilità offerta!”. 

  • LAFERT AUSTRALIA: 20 ANNI DI SUCCESSI
  • LAFERT AUSTRALIA: 20 ANNI DI SUCCESSI
  • LAFERT AUSTRALIA: 20 ANNI DI SUCCESSI

15/11/2016 - AUTOMAZIONE: ALLA SPS DI NORIMBERGA LE ULTIME NOVITA'

Dal 22 al 24 novembre è in arrivo la SPS di Norimberga, la fiera leader in Europa per le tecnologie di automazione industriale: dai componenti ai sistemi completi, fino alle soluzioni di automazione integrata. 

 

"Durante la SPS – commenta il Sales Manager della BU Industrial Automation, Stefano Dessanti - verranno presentate: le nuove taglie di motori compatti B20Q, B30J, B40J e B90J progettati per alte prestazioni anche in applicazioni particolarmente esigenti; e l'aggiornamento del nostro servomotore più performante in termini di potenza espressa (80 kW), già presentato nell'edizione precedente, ora però con estensione di velocità fino a 2500 e 3000 rpm. Un maggiore focus, quindi, sulle applicazioni ad alta potenza per elevata dinamica".

 

"Dai robot collaborativi alle macchine utensili, dal packaging al printing, fino al mould injection e all’handling: questi i campi di applicazione dei motori Lafert ma l'obiettivo - prosegue Dessanti - è avere una gamma quanto più completa per le esigenze dei nostri partner system integrator e, al tempo stesso, una base flessibile da cui poter partire per progetti taylor-made. La sensibilità intrinseca di Lafert non è solo una strategia, ma la caratteristica chiave per sviluppare i prodotti insieme ai nostri clienti e Partner. Puntiamo sulla capacità di customizzare i motori soprattutto nel settore dell'Automazione. Questo mercato, infatti, è sicuramente in crescita, in particolar modo in Cina".

 

Sicuramente, la SPS sarà un'occasione per mappare le tendenze del mercato ma anche un momento per approfondire tematiche dell'Industry 4.0 e dell'Internet of Things e scoprire – conclude il Sales Manager della BU Industrial Automation - tutte le novità del settore".

  • AUTOMAZIONE: ALLA SPS DI NORIMBERGA LE ULTIME NOVITA'
  • AUTOMAZIONE: ALLA SPS DI NORIMBERGA LE ULTIME NOVITA'
  • AUTOMAZIONE: ALLA SPS DI NORIMBERGA LE ULTIME NOVITA'

25/10/2016 - SAN DONA': AL TERMINE LA PRIMA FASE DELL'AMPLIAMENTO

A San Donà di Piave, giungono al termine i lavori della prima fase di espansione dello stabilimento: ulteriori 5.000 m2 per ottimizzare la logistica delle linee produttive e degli impianti ad essa collegati.

 

"I lavori termineranno in questi giorni – esordisce l'Operations Manager, Tiziano Tedesco - con la messa in opera delle ribalte per i camion. Le opere esterne, murarie, gli scarichi e i collegamenti elettrici sono stati già completati. Le imprese, infatti, hanno lavorato in simultanea per completare il più velocemente possibile i lavori". 

 

"L'ampliamento permetterà l'ottimizzazione dei flussi interni, avvicinando quindi il tempo totale di attraversamento al tempo di creazione di valore. Ridurremo così le movimentazioni interne del 50%. Nello specifico, - prosegue Tedesco - l'aumento di spazio permetterà l'allineamento del layout interno ad una logica di flusso che permetterà la riduzione dei buffer intermedi e l'adozione di tecniche di asservimento spinte verso una logica di lean manufacturing". 

 

"Il progetto di ampliamento complessivo si articolerà in quattro fasi complementari che giungeranno al termine nel 2019. L'obiettivo principale è quello di preparare l'azienda alla crescita prevista nel biennio 2017/2018. Negli ultimi anni, – conclude l'Operations Manager – infatti, la crescita del fatturato ha comportato una crescita media annua del 10% dei volumi movimentati".

  • SAN DONA': AL TERMINE LA PRIMA FASE DELL'AMPLIAMENTO
  • SAN DONA': AL TERMINE LA PRIMA FASE DELL'AMPLIAMENTO
  • SAN DONA': AL TERMINE LA PRIMA FASE DELL'AMPLIAMENTO

21/10/2016 - NOVITA’ ALL'IAS DI SHANGHAI

Dal 1 al 5 novembre ritorna l'appuntamento annuale con l'Industrial Automation Show (IAS), la fiera di riferimento a livello internazionale per le macchine utensili, l'automazione e l'energia, che si svolgerà all'interno del nuovo Centro Fieristico di Shanghai

 

"E' un evento importante per la produzione in Cina - commenta il Country Sales Manager di Lafert Suzhou, Paddy Zhou – con oltre 2.000 espositori, 120.000 visitatori e 260.000 m2 di aria espositiva, l'IAS rappresenta una piattaforma aperta al mondo per il commercio internazionale, la comunicazione e la cooperazione in ambito industriale". 

 

Lafert presenterà la gamma estesa di Servomotori Brushless che raggiunge valori di coppia fino 390 Nm, per applicazioni ad alta dinamica e accelerazione. Inoltre, sarà presentata tutta la gamma con Certificazione ATEX - Zona 2 e 22 per uso in ambienti potenzialmente esplosivi. Infine, la nuovissima serie di motori compatti con componenti meccanici dedicati, quadro flangia da mm 40, 60, 80, 130 e 180.

 

"Lafert è già un brand noto nel settore della robotica in Cina. Molti produttori di robot, infatti, esporranno in fiera durante le loro dimostrazioni dei robot con motori Lafert. In questo momento, la Cina è caratterizzata da una forte domanda di prodotti per l'automazione industriale. Inoltre, con il piano nazionale Cina 2025 proposto dal governo, con l'obiettivo di migliorare il livello di automazione di tutte le industrie e conseguire un livello elevato di automazione entro il 2025, - conclude Paddy Zhou - le industrie di robotica, imballaggio e automazione riceveranno molti benefici da questa tendenza".

  • NOVITA’ ALL'IAS DI SHANGHAI
  • NOVITA’ ALL'IAS DI SHANGHAI
  • NOVITA’ ALL'IAS DI SHANGHAI